Agenzia per il lavoro

Agenzia per il lavoro2018-04-22T00:59:16+01:00

Agenzia per il lavoro: cos’è e come funziona

Attualmente la ricerca del lavoro è considerata un’esigenza molto importante. Molte persone hanno la necessità di trovare un’occupazione, per questo in Italia possono rivolgersi all’agenzia per il lavoro. Si tratta di un tipo di organizzazione che seleziona personale e propone lavoro ai candidati che lasciano la loro iscrizione.

Di recente la società PSL Servizi ha stretto una partnership con un’agenzia per il lavoro, una forma di collaborazione con una famosa Apl sicuramente portatrice di buoni frutti. Infatti non dobbiamo dimenticare che un’agenzia del lavoro è rivolta a tutti, anche ai lavoratori autonomi e agli impiegati, che possono considerare così nuove proposte.

Cosa fa un’agenzia per il lavoro

L’agenzia per il lavoro si occupa di vari aspetti ed ha l’incarico di provvedere a diverse fasi dell’organizzazione comportate da un’offerta lavorativa. In particolare l’agenzia gestisce la domanda e l’offerta, favorendone l’incontro anche attraverso attività formative.

Ha inoltre il compito di selezionare direttamente i curricula più adatti alle esigenze di alcune società committenti. Così possono riscontrare quali candidati sono più adatti a ricoprire un determinato ruolo professionale. Agiscono anche nel senso della ricollocazione dei lavoratori, offrendo un lavoro a chi ne ha perso un altro.

Le agenzie del lavoro hanno anche la possibilità di assumere lavoratori, per poi metterli a disposizione delle aziende che ne fanno richiesta. In particolare questo tipo di rapporto è definito contratto di lavoro somministrato.

Come iscriversi ad un’agenzia per il lavoro

Iscriversi ad un’agenzia per il lavoro può essere fondamentale, se vogliamo sfruttare tutte le possibilità di trovare un’attività da svolgere. Molti si affidano agli annunci di lavoro che trovano anche online, eppure non considerano che l’iscrizione ad un’agenzia per il lavoro potrebbe essere l’occasione che stanno aspettando da tempo.

Possiamo scegliere di iscriverci anche a più agenzie, per avere più opportunità. Per iscriversi bisogna presentare il nostro curriculum vitae. Possiamo farlo in due modi: o via internet o recandoci nelle sedi più vicine al luogo in cui abitiamo. Poi l’agenzia ci ricontatterà in base alle richieste che ha ricevuto dalle aziende. Solitamente, quando si è convocati, non significa aver ottenuto subito il posto di lavoro, ma vuol dire che siamo stati selezionati anche per un colloquio.

I colloqui sono molto importanti, perché è un modo per far conoscere meglio le nostre potenzialità e le nostre capacità. Inoltre danno l’occasione per perfezionare l’iscrizione e mettere in evidenza la possibilità di trovare un lavoro maggiormente adatto alle proprie competenze.

Come affrontare un colloquio in agenzia

come affrontare il colloquio di lavoro

Vari elementi sono importanti nell’affrontare la situazione quando si è chiamati per un colloquio. Non facciamoci prendere dall’ansia, ma diamo risposte sicure, cercando di essere più naturali possibili.

Non mostriamo titubanze e non fingiamo delle capacità che non abbiamo, perché potrebbe peggiorare l’immagine di noi stessi.

Molto probabilmente il selezionatore può proporre le domande che erano presenti nel modulo compilato in occasione dell’iscrizione. Solitamente lo scopo è quello di verificare il modo in cui si affronta il rapporto con l’interlocutore.

Se il colloquio va bene, il nostro curriculum potrà essere sottoposto ad un’azienda. In alternativa la nostra richiesta continua comunque a restare in attesa per essere proposta ad altre aziende.